• Savini, che è pittrice per eccellenza della più grande crisi d’identità che abbia mai afflitto i due sessi come nell’epoca attuale; tratteggia la sua visione di un mondo che riflette la crisi dell’uomo e della donna, non più in sintonia con i valori della tradizione e nel contempo non completamente sicuri dei nuovi valori che li vedono cambiati, ma ancora non in possesso della loro nuova identità come questa si prospetta nel giungere dei tempi nuovi.  R. Mascialino

  • Artista dall’attualissima e per certi versi anche audace visione del mondo. I suoi dipinti riflettono una visione del mondo articolata e profonda, ricca di fini risvolti simbolici.  Importante tra le ulteriori prospettive artistiche presenti nella sua produzione sono la sua visione sia dell’uomo attuale la cui crisi di valori identitari essa esprime nelle sue tele raffigurando un uomo non più sicuro di sé come un tempo, sia della donna attuale che acquisisce anch’essa nell’opera della Savini  tratti psicologici non più totalmente in linea con il suo passato tradizionale.  R. Mascialino

  • Daniela Savini è capace di mettere in campo nelle sue opere tutte queste domande ponendo l’uomo nudo di fronte a se stesso e al suo difficile percorso di vita. E’ una giovane testimone del suo tempo, un’età in cui sono poche le certezze, molti gli interrogativi e rare le risposte.   R. Fiorini

  • Incisione. Dedicata e appassionata ad argomenti e settori così importanti, preziosi. In un tempo così dinamico che tutto consuma e divora, il tuo occhio attento consegna, e custodisce, la memoria di luoghi e di simboli, di un altrove che sembra diventare lontano, e di cui ne sigilli invece il valore e la ragione del sempre. D. Giaco
  • Il tuo lavoro ha una contemporaneità che richiama non visioni storiche o analisi critiche, ma una lettura neuroscientifica con neuroni specchio dalla velocità di approccio superiore ai tempi di una estetica tradizionale. I lavori interessanti che ho visto non hanno rilevanza storica, non seguono una logica deduttiva, ma hanno un carattere fenomenico mediato dalla coscienza. É tutta un'altra storia!  Nerio Rosa
RSS

versione 2 web universale

Il progetto è composto da 19 incisioni-soggetti con una tiratura che varia da 15 a 25 esemplari ciascuna (dipende dal soggetto e carta) con un prezzo che va da 80 a 120 euro, tutto il ricavato andrà ad aiutare la popolazione del Rolwaling. I soggetti rappresentati sono scene di vita e particolari dello stesso territorio, anche dopo il terremoto:

Una incisione "Fuoco Tantrico" è stata pubblicata nel libro
- OMA TSHO - After Earthquake Rolwaling: the Future - Edit VAJRA BOOKS, a KATMANDU Nepal.
http://www.vajrabookshop.com/, https://www.amazon.com/dp/9937623642/ref=tsm_1_fb_lk

Esposte:

  1. Dal 10 al 19 agosto 2016, Spazio Savini, via Nazionale – Nerito di Crognaleto - TE: https://www.facebook.com/events/1669111083415310/
  2. Dal 15 ottobre al 5 novembre 2016, 3 incisioni Davanti al fuoco Teschio di scimmia bianca e Bandiere al vento sono state esposte nella personale presso lo Studio d'Arte GS di Lendinara (RO) Info:  http://www.studiodartegs.it/mostre/item/1038-solo-puntasecca.html, https://www.facebook.com/events/1277040722341352/
  3. l'incisione Bandiere al vento è stata esposta a Reggio Emilia Spazio Art'è collettiva Twelve 2016
  4. Teschio di jak è stata selezionata nel progetto MIRROR FACE TO FACE 2017 Italian and Estonian Artist, Qu bi Gallery Vicenza e Associations of Estonian Printmakers Tallinn- Estonia
  5. 4 incisioni (Case di Beding, Trasporto, Fuoco Tantrico e Bandiere al vento) sono state portate Jobo Garu 2017 Expedition. Una ferrata sul Tetto del Mondo

    3 Davide Peluzzi con leditore di Vajra BooksE’ partito il 12 Ottobre da Roma, il Team italiano della spedizione “Jobo Garu 2017” che vede ancora una volta l’ Explora Nunaat International in prima linea nella Regione del Rolwaling, in continuità con i progetti “Earth Mater 2011” e “Nepal – Gaurishankar 2013”.

    La spedizione “Jobo Garu 2017”, in accordo con la Comunità locale Sherpa, punta alla realizzazione della “Via Ferrata Drolambau Ice Fall”, a una quota compresa tra i 5000 e 5400 m. La ferrata servirà a collegare il versante del ghiacciaio al Rifugio più alto dell’Himalaya che verrà realizzato sul Tashi Lapcha.
    Il Rifugio fa parte del progetto “Project Austria Hut” ed è in procinto di costruzione a una quota di 5800 m, su idea dell’ associazione no-profit StepZero.One e finanziato dall’ imprenditore ed alpinista austriaco Josef Einwaller, con l’obiettivo di sostenere l’economia prevalentemente turistica di questi territori.

    Le opere sono state esposte a Kathmandu presso la libreria Vajra Books e presso il Tempio di Beding, recentemente ricostruito dopo il catastrofico terremoto che colpì il Nepal nell’aprile 2015. L’esposizione delle opere a Beding sarà permanente e, a 3700m di altitudine, diventerà la mostra di incisioni a puntasecca più alta del mondo.
    http://www.avvenimentiiblei.com/2017/10/15/jobo-garu-2017-expedition-una-ferrata-sul-tetto-del-mondo/  
  6. Due incisioni (Case di Beding e Cime del Lago Oma Tsho) sono state esposte nella mostra “Il Paesaggio. Incisione moderna e contemporanea fra vedute e poesia” nello Spazio Bomben della Fondazione Benetton di Treviso - 13 ottobre fino al 5 novembre 2017; in seguito è stata spostata nella sede dell'Associazione Incisori Contemporanei a Villa Benzi Zecchini di Caerano di San Marco, via Montello 61, dal 10 al 19 novembre.

Descrizione dei lavori:

Titolo: Terra cielo e fuoco - Dry point for Rolwaling
tecnica: puntasecca su poliver o plexiglas
carta: bianca Fabriano Rosaspina o nera Murillo 35 x 50 cm
19 lavori

Lista dei lavori:
tre su foglio nero:

- Coppia, lastra 325 x 250 mm, tiratura da 15 fogli,100€

- Madre con bimbo, lastra 250 x 325 mm, tiratura da 15 fogli, 100€

- Davanti al fuoco- casa di Pimba (Beding), lastra 250 x 345 mm, tiratura da 15 fogli, 100€


sedici su foglio bianco o avorio:

- Teschio di Jak (Na 4200 m),  lastra 250 x 325 mm, tiratura da 20 fogli, 100€

- Teschio scimmia bianca a Simigaon,  lastra 245 x 325 mm, tiratura da 25 fogli, 100€

- Cima Oma Tsho,  lastra 250 x 325 mm, tiratura da 20 fogli, 80 €

- Stupa di Nanche Bazar della Valle di Kumbu, lastra 250 x 325 mm, tiratura da 25 fogli, 100€

- Casa di Jacat,  lastra plexiglas 210 x 300 mm, tiratura da 25 fogli, 100 €

- Macerie della Scuola di Simigaon (2000m),  lastra 250 x 325 mm, tiratura da 20 fogli, 100€

- Utensili (Simigaon),  lastra 300 x 210 mm, tiratura da 25 fogli, 80 €

- Utensili (Simigaon),  lastra 235 x 300 mm, tiratura da 25 fogli, 80 €

- Preghiere al vento, Na - campo base di Oma Tsho,  lastra 300 x 425 mm, tiratura da 25 fogli, 120€

- Case di Beding,  lastra 360 x 275 mm, tiratura da 25 fogli, 100€

- Fuoco Tantrico (sezione sacra animali totemici del tempio di Beding 3700m),  lastra 220 x 355 mm, tiratura da 25 fogli, 120€

- Lago Oma Tsho, tiratura da 25, 100€

- Trasporto di pietre, tiratura da 25, 100€

- Donna anziana che riporta a casa patate, tiratura da 25, 100€

- Trasporto, tiratura da 20, 100€

- Parete ghiacciata, tiratura da 20, 100€

Parete ghiacciata
Parete ghiacciata
Trasporto
Trasporto
Trasporto di pietre
Trasporto di pietre
Donna che riporta patate in casa
Donna che riporta patate in ca...
Valle del lago Oma Tsho
Valle del lago Oma Tsho
case a Beding
case a Beding
coppia001
coppia001
davanti al fuoco
davanti al fuoco
fuoco tantrico001
fuoco tantrico001
macerie001
macerie001
madre002
madre002
parete casa001
parete casa001
preghiere al vento002
preghiere al vento002
Cima  Oma Tsho
Cima Oma Tsho
tempio buddista
tempio buddista
teschio001
teschio001
teschio scimmia bianca -rolwaling
teschio scimmia bianca -rolwal...
utensili 1
utensili 1
utensili (Simigaon)
utensili (Simigaon)
 
 
Powered by Phoca Gallery