• Artista dall’attualissima e per certi versi anche audace visione del mondo. I suoi dipinti riflettono una visione del mondo articolata e profonda, ricca di fini risvolti simbolici.  Importante tra le ulteriori prospettive artistiche presenti nella sua produzione sono la sua visione sia dell’uomo attuale la cui crisi di valori identitari essa esprime nelle sue tele raffigurando un uomo non più sicuro di sé come un tempo, sia della donna attuale che acquisisce anch’essa nell’opera della Savini  tratti psicologici non più totalmente in linea con il suo passato tradizionale.

  • Savini, che è pittrice per eccellenza della più grande crisi d’identità che abbia mai afflitto i due sessi come nell’epoca attuale; tratteggia la sua visione di un mondo che riflette la crisi dell’uomo e della donna, non più in sintonia con i valori della tradizione e nel contempo non completamente sicuri dei nuovi valori che li vedono cambiati, ma ancora non in possesso della loro nuova identità come questa si prospetta nel giungere dei tempi nuovi.

  • Il tuo lavoro ha una contemporaneità che richiama non visioni storiche o analisi critiche, ma una lettura neuroscientifica con neuroni specchio dalla velocità di approccio superiore ai tempi di una estetica tradizionale. I lavori interessanti che ho visto non hanno rilevanza storica, non seguono una logica deduttiva, ma hanno un carattere fenomenico mediato dalla coscienza. É tutta un'altra storia!
  • Daniela Savini è capace di mettere in campo nelle sue opere tutte queste domande ponendo l’uomo nudo di fronte a se stesso e al suo difficile percorso di vita. E’ una giovane testimone del suo tempo, un’età in cui sono poche le certezze, molti gli interrogativi e rare le risposte.

Premio speciale grafica - Premio Marchionni 2016

Premio speciale  - mostra itinerante con l'opera Metafisica delle uova, puntasecca su plexiglas 300 x 200 mm su carta Fabriano Rosaspina 50 x 35 cm

- MUSEO CA' LA GHIRONDAuova002

Indirizzo: Via Leonardo Da Vinci, 19, 40069 Zola Predosa BO

DATA : dal 5 settembre al 17 settembre
Inaugurazione: domenica 4 settembre ore 17.00
 
 
- ARCHIVIO LAZZARO
 
Indirizzo: Via Cenisio, 50, 20154 Milano

DATA : dal 22 settembre al 5 ottobre
Inaugurazione giovedì 22 settembre ore 17.00
 

- PALAZZO COLLEGIO RAFFAELLO
 
Indirizzo: Piazza della Repubblica,  61029 Urbino
 
DATA : dal 8 ottobre al 20 ottobre

SGUARDO CONTEMPORANEO 2016, Villimpenta (MN) 27 agosto - 2 ottobre

Mostra collettiva

SGUARDO CONTEMPORANEO  O16 sguardo contemporeneao

Castello in Arte - Villimpenta (MN)

27 agosto - 2 ottobre

A cura di Nicla Ferrari

Inaugurazione sabato 27 agosto 2016 ore 18,30

Artisti in mostra:

Enrico Azzolini - Lucio Braglia - Flavio Bregoli - Milena Buzzoni - Cristina Costanzo - Lorenzo Criscuoli Antonella De Nisco - Carlo Ferrari - Veronica Francione - Marco Martelli - Daniela Savini - Tina Sgrò - Riccardo Varini.

Da sabato 27 agosto a domenica 2 ottobre  2016 sarà allestita, presso il Castello Scaligero Gonzaghesco di Villimpenta (MN), la seconda edizione di SGUARDO CONTEMPORANEO, mostra collettiva a cura di Nicla Ferrari, promossa dal Comune di Villimpenta - Assessorato alla Cultura, in collaborazione con Kairos art & project, patrocinata dalla Provincia di Mantova e in collegamento con Sistema Museale Mantovano, Sistema Bibliotecario Grande Mantova, Sistema Po Matilde, Regge dei Gonzaga.  La mostra sarà visitabile negli orari previsti e nelle aperture straordinarie in concomitanza con Festivaletteratura (MN), con la settimana del Patrimonio Europeo e con altri eventi.

SGUARDO CONTEMPORANEO,  la cui prima edizione curata da Nicla Ferrari è stata tenuta a battesimo da CASTELLO in ARTE nell’estate del 2015, si propone come un appuntamento annuale con l’intenzione di  accostarsi al pubblico con proposte rappresentative dell’ampia gamma di linguaggi espressivi  esplorati  dall’arte contemporanea.

SGUARDO CONTEMPORANEO 016 allestisce negli spazi espositivi del Castello Scaligero di Villimpenta (la Casa del Custode, l’imponente Mastio, parte del muro di cinta e della Torre Minore) una trentina di opere di tredici artisti selezionati sul territorio nazionale per un’incursione sui binari paralleli che veicolano le arti figurative o concettuali: pittura, segno grafico, fotografia, scultura, installazione. L’allestimento curato da Nicla Ferrari e Gaia Bertani pone particolare attenzione al dialogo virtuale che viene a crearsi tra le opere,  favorito da giochi di rimandi o contrapposizioni  che il visitatore può cogliere visitando la mostra a partire dalla sala al piano terra, proseguendo nella successione delle sale al primo piano, esplorando il Mastio e lasciandosi condurre dagli “ascolti” allestiti lungo il muro di cinta fino all’ingresso della Torre Minore all’interno della quale, a monito conclusivo, è installata l’opera “BOOM!” ( Antonella De Nisco ).

Una sorta di filo conduttore di SGUARDO CONTEMPORANEO16  lo si può ravvisare nel ricorrente richiamo alla letteratura di cui la città di Mantova celebra il festival dal 7 all’11 settembre. Le opere di Daniela Savini e Milena Buzzoni ne sono il palese collegamento “fisico /oggettivo”, ma letteratura fa rima con cultura di cui la vicina Mantova è Capitale per l’anno 2016, e dunque in mostra si evidenziano anche collegamenti  alle varie sfaccettature  di cui la coscienza culturale e morale di una società deve necessariamente tenere conto:  il rapporto uomo - natura ( Varini, Ferrari, Bregoli ) la custodia e la ripetizione delle memorie ( Azzolini,  Savini ) gli spazi e i ritmi del vivere ( Sgrò, Martelli, Braglia ) i momenti dell’incanto ( Criscuoli, Francione ) la cura e il riciclo delle materie prime ( Costanzo, Buzzoni ) e la conservazione del patrimonio costantemente a rischio ( De Nisco ).

La mostra sarà visitabile dal 27 agosto al 2 ottobre nei seguenti orari:

sabato 17,30-19,30 / domenica 10,30-13,00 e in occasione degli eventi al Castello Scaligero.

Info e prenotazioni visite guidate 0376 667508

Ingresso libero – ascensore per disabili.