• Il tuo lavoro ha una contemporaneità che richiama non visioni storiche o analisi critiche, ma una lettura neuroscientifica con neuroni specchio dalla velocità di approccio superiore ai tempi di una estetica tradizionale. I lavori interessanti che ho visto non hanno rilevanza storica, non seguono una logica deduttiva, ma hanno un carattere fenomenico mediato dalla coscienza. É tutta un'altra storia!  Nerio Rosa
  • Daniela Savini è capace di mettere in campo nelle sue opere tutte queste domande ponendo l’uomo nudo di fronte a se stesso e al suo difficile percorso di vita. E’ una giovane testimone del suo tempo, un’età in cui sono poche le certezze, molti gli interrogativi e rare le risposte.   R. Fiorini

  • Artista dall’attualissima e per certi versi anche audace visione del mondo. I suoi dipinti riflettono una visione del mondo articolata e profonda, ricca di fini risvolti simbolici.  Importante tra le ulteriori prospettive artistiche presenti nella sua produzione sono la sua visione sia dell’uomo attuale la cui crisi di valori identitari essa esprime nelle sue tele raffigurando un uomo non più sicuro di sé come un tempo, sia della donna attuale che acquisisce anch’essa nell’opera della Savini  tratti psicologici non più totalmente in linea con il suo passato tradizionale.  R. Mascialino

  • Incisione. Dedicata e appassionata ad argomenti e settori così importanti, preziosi. In un tempo così dinamico che tutto consuma e divora, il tuo occhio attento consegna, e custodisce, la memoria di luoghi e di simboli, di un altrove che sembra diventare lontano, e di cui ne sigilli invece il valore e la ragione del sempre. D. Giaco
  • Savini, che è pittrice per eccellenza della più grande crisi d’identità che abbia mai afflitto i due sessi come nell’epoca attuale; tratteggia la sua visione di un mondo che riflette la crisi dell’uomo e della donna, non più in sintonia con i valori della tradizione e nel contempo non completamente sicuri dei nuovi valori che li vedono cambiati, ma ancora non in possesso della loro nuova identità come questa si prospetta nel giungere dei tempi nuovi.  R. Mascialino

Second International Print Biennale, Yerevan 2019

KulturDialog Armenien organizes the Second International Print Biennale, Yerevan 2019 at the premises of the "HayArt" Cultural center in Yerevan from September 7th to December 15th, 2019 and welcomes all artists, guests and visitors alike. With this overview we would like to give you some information about the events of the biennale: manifesto yerevan 2019

The Second International Print Biennale, Yerevan 2019 is divided into two sections:

- Contest of the biennale: 07.09. – 07.11.2019

- Additional exhibitions of the biennale: 14.09. – 15.12.2019

The time from September 7th until November 7th, 2019 is dedicated to the exhibition of artworks by printmakers from all over the world joined in Yerevan for a unique contest. The contest exhibition of the biennale will present 335 art works by 216 artists from 50 countries starting with the opening ceremony at the "HayArt" Cultural center on September 7th, 2019.

 

 

 

 

 

1° Biennale Internazionale di Incisione e Scultura - PREMIO CELOMMI 2019

Prima Biennale Internazionale di Incisione e Scultura - Locandina Premio Celommi
PREMIO CELOMMI 2019

TERAMO • 7-17 ottobre 2019
Aula Magna Convitto Nazionale “M. Delfico”, Piazza Dante
Orari: dal lunedì al venerdì, ore 9-13, 15-18, sabato 9-13
Ingresso Libero
Inaugurazione: Lunedì 7 Ottobre 2019, ore 10:30

Con il Patrocinio di: Alto Patrocinio Regione Abruzzo • Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo • Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - Programma MIUR “Valorizzazione Eccellenze” • Università “La Sapienza” Roma • Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” • Università degli Studi de L’Aquila • Università degli Studi di Teramo • Accademia di Belle Arti Macerata • Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga • Provincia di Teramo • Associazione Nazionale Partigiani d’Italia e di numerosi Comuni
Con il contributo di: Fondazione Tercas

pieghevole Premio Celommi

Segni e parole - Incisioni contemporanee e libri d'artista - Biblioteca Statale Stelio Crise di Trieste 2019

SEGNI E PAROLE locandina biblioteca trieste 2019

Incisioni contemporanee e libri d’artista
BIBLIOTECA STATALE “STELIO CRISE”
Largo Papa Giovanni XXIII, 6
TRIESTE

Inaugurazione: sabato 21 Settembre 2019 ore 17:30

Aperta fino al 13 ottobre

orari: dal lunedì al venerdì 9-18.30, sabato 9-13.30 – domenica e festivi chiuso

Domenica 13 ottobre, in occasione della “Domenica di Carta” la mostra sarà aperta dalle 15.30-18.30

Ingresso libero

L’Associazione Nazionale Incisori Contemporanei ritorna per la terza volta alla Biblioteca Statale Stelio Crise di Trieste con una mostra di arte grafica.
Dopo “Alter Ego – forme e idee dell’arte grafica in Romania e in Italia” che affiancava venti incisori italiani e altrettanti romeni e “Sogni Incisi” di sole incisioni contemporanee italiane è la volta di una mostra che presenta incisioni contemporanee italiane e libri d’artista. L’esposizione, che sarà inaugurata il 21 settembre alle ore 17.30, offre un’ampia ricognizione sulle ricerche stilistiche dell’incisione italiana contemporanea proponendo ventuno artisti che, nella quasi totalità, si presentano per la prima volta a Trieste. foto mostra biblioteca trieste 2019
foto mostra biblioteca trieste 2019

 

 

 

 

 

 

 

 

Per la prima volta nella storia delle nostre mostre saranno presentati libri d’artista realizzati dai membri dell’Associazione. "I libri di artisti sono libri o oggetti a forma di libro sulla foggia, configurazione e aspetto finito dei quali l'artista ha avuto un'elevata capacità di controllo; dove il libro è considerato come opera d'arte in se stessa." Stephen Bury (Artists' Books: The Book As a Work of Art, 1963–1995, Scolar Press, 1995). Una bacheca sarà dedicata a Libri d’Artista di grandi maestri europei del ‘900, tra cui Henri Matisse, Marc Chagall, Josè Ortega, Marcel Gromaire.

Domenica 13 ottobre, in occasione della “Domenica di Carta” si terrà l’evento “Incisioni con l’artista”. L’artista triestino Nicholas Perra svelerà al pubblico i segreti della grafica d’arte, presentando le maggiori tecniche utilizzate ed effettuando una dimostrazione di stampa con il torchio. A seguire, un workshop in cui i partecipanti si misureranno in prima persona con l’incisione e la stampa. Orario 15.30-18.30
Espongono nella sezione incisioni:
Mario Alimede, Debora Antonello, Sandro Ciriscioli, Alessandro De Bei, Valentino De Nardo, Patrizia Flaccomio, Pier Giacomo Galuppo, Francesco Geronazzo, Calisto Gritti, Fulvio Ioan, Gabriela Locci, Stefano Luciano, Francesca Marcolin, Elena Monaco, Guido Navaretti, Nicholas Perra, Marta Pilloni, Daniela Savini, Francesco Sciaccaluga, Franco Vecchiet, Elisabetta Viarengo Miniotti
Nella sezione libri d’Artista:
Eva Aulmann, Gianna Bentivenga, Maria Pina Bentivenga, Silvia Braida, Vincenzo Burlizzi, Graziella Da Gioz, Alessandro De Bei, Elisabetta Diamanti, Gino Di Pieri, Umberto Giovannini, Erico Kito, Raffaello Margheri, Nino Triolo, Gianni Verna